Da Marco Grando riceviamo A.A. Olafsdottir, L’eccezione, Einaudi

“….Non ne voglio sapere niente, di quel quindici aprile, ma proprio l’ultimo dell’anno, doveva avvenire la rivelazione? Per il tempo è lo stesso, quello continua a scorrere invisibile, per noi no, noi abbiamo le consuetudini, questa notte la vogliamo ricordare, noi, ci costruiamo intorno un gran muro divisorio apposta per ricondarcela, e più il muro è grande, più c’è gusto a farlo saltare in aria in mille pezzi. ….”

eccezione

Dalla presentazione dell’editore:

La notte di capodanno Flóki e María si lasciano. Lui è innamorato di un altro uomo e lei non riesce a capire. Non capisce come sia successo che un amore, tenero e felice, sia svanito dopo undici anni insieme e la nascita di due gemelli.
In una girandola di incontri e sorprese, María scoprirà uno spazio di perfette eccezioni necessarie per ritrovare il proprio posto nel mondo, per quanto insolito possa sembrarci.
L’autrice di Rosa candida costruisce per noi un universo fatto di coraggiose particelle impazzite, caparbiamente in viaggio verso la felicità.

Annunci