Fuori concorso per la sezioni viaggi riceviamo da Fernanda Sacchieri:

Alain Elkann, Le mura di Gerusalemme, Bompiani

Gentile Prima I Lettori, mentre sistemavo alcuni libri mi è capitato tra le mani questo libricino acquistato durante il mio viaggio a Gerusalemme. Desidero sottoporlo perché per me è stato un viaggio indimenticabile e questo breve testo lo racconta come se l’avessi scritto io.”

gerusalemme

 

dalla Prefazione di Umberto Veronesi:

“Un breve testo, un viaggio attraverso l’esistenza, in una terra dalla storia travagliata, dolorosa e costellata di grandi eventi, in una cultura dalle antiche radici, dalla fede profonda. Un cammino alla ricerca delle origini di noi stessi e dei valori che nutrono l’anima e il pensiero di ogni uomo e che ci portano a riflettere sul valore dell’amore, quell’amore che tocca e avvolge tutti gli elementi della terra, che si accende con il sorgere del sole e si spegne alla luce delle stelle.”
pag.13 – Nota introduttiva
Mi avevano chiesto di scrivere un testo sulla “gratificazione”. Non sapevo cosa dire perché é ovvio che ogni uomo, ogni donna, ogni bambino, ogni animale, ogni pianta desidera essere gratificato. Ci sono mille modi per parlare di gratificazione, ma l’unica cosa che viene veramente in mente é amore. Spesso si parla di amore per il prossimo, di amore per Dio, ma forse sono cose troppo vaghe, eteree per essere capite. Per descrivere quello che intendo per gratificazione, ho scelto un luogo che riassume la nozione di Dio e la nozione di amore: “Gerusalemme”.

——————————————————————————————————————–

Nazareth, Betlemme, Gerusalemme: i luoghi citati nella Bibbia, le certezze, le conferme, la meditazione e la preghiera delle principali religioni monoteiste. Un viaggio che rimane come prezioso ricordo. Ogni immaginazione, la più ardente, la più profonda, si smarrisce e scompare nell’ombra dei sottopassi a voltoni di Gerusalemme, nel bianco del sale sulle pietre lambite dall’acqua nel Mar Morto, nella nuvola lieve che avvolge il monte Hermon come un turbante quando il tramonto trasfigura i colori del cielo e li stempera nella vellutata quiete notturna.

Annunci