S. Magni, Elogio della stoltezza, Erasmo da Rotterdam, Utet (a cura di C. Baseggio)

Da Stefania Magni riceviamo: “E’ merito mio, se dappertutto vedete vecchi di una senilità nestorea che non hanno neppur più aspetto umano, balbuzienti, vaneggianti, sdentati, canuti, calvi, …. E tuttavia amano tanto la vita e si sentono così giovani,”

$(KGrHqJ,!rQE88hJLb6MBPUS1873w!~~60_12

Annunci