Il 1 novembre 2016 avrà inizio la nuova stagione di Prima i Lettori.

Anche quest’anno i giornali sono stati pieni delle solite lamentele circa la disaffezione degli italiani verso la lettura. E contemporaneamente (e paradossalmente) le librerie si sono riempite di camionate di nuovi titoli e autori. Per incentivare la lettura le case editrici si affannano al solito a sponsorizzare premi letterari che non sono altro che vetrine commerciali. Oppure, ultima tendenza, a promuovere eventi faraonici, giornate e nottate votate alla lettura, labirinti intellettuali dentro ai quali perdersi (e annoiarsi) è di gran lunga più facile che provare interesse o, udite, udite, desiderio.

Prima i Lettori, nel suo piccolo, vuole dare un contributo alla lettura, premiando, però, chi legge e il tempo per la lettura. Le segnalazioni che riceveremo verranno pubblicate, come negli scorsi anni, una al giorno per cinque giorni, in maniera tale da lasciare il tempo di conoscere e apprezzare i vari titoli che i lettori e le lettrici ci invieranno.

Siamo fatti, alla quinta edizione. Il quinto anno è quello della maturità. E anche per Prima i Lettori la formula ormai è collaudata.

Chi vuole partecipare deve mandare (in formato jpg, doc o pdf) la pagina dei romanzi che vi sono piaciuti di più e che secondo voi meritano di essere conosciuti e letti. Noi li pubblicheremo su questo sito e su Facebook e Twitter. Al termine dei periodi di raccolta i lettori voteranno chi ha mandato le segnalazioni più interessanti.

L’indirizzo mail a cui inviare le segnalazioni è primailettori@gmail.com.

Due periodi di raccolta:
1) autunnale: dal 1 novembre al 30 novembre 2016
2) primaverile: dal 1 marzo al 30 aprile 2017

La partecipazione al concorso è gratuita. Il lettore o la lettrice che sarà più votato/a riceverà un buono libri del valore di 100 euro. Al secondo classificato andrà un buono libri da 50 euro.

Il concorso al solito è senza scopo di lucro. Per il finanziamento dell’iniziativa contiamo come sempre images-3sul vostro contributo.

 

 

 

Annunci